Due Isolotti Particolari …

Il distretto amministrativo di Manhattan all’omonima isola aggiunge altre piccole isolette. Tra queste anche due exclave circondate dalle acque territoriali del New Jersey. Le due isole in questione erano inizialmente conosciute come le Oyster Islands – chiamate così per lo strato di ostriche che le ricopriva e che era una risorsa di cibo per il popolo nativo dei Lenape. Alcuni secoli dopo le due isole hanno dato da mangiare all’idea di America che specialmente i migrati d’oltre oceano si nutrivano ed attualmente danno da mangiare alla storia e alla mitologia statunitense. I due isolotti attualmente si chiamano Liberty Island, così rinominata grazie alla Statua della Libertà che vi fu collocata nel 1886, ed Ellis Island che prese il nome da un suo successivo proprietario che lasciò come eredità all’isola il suo nome e la proprietà della medesima isola ad un erede che la rivendette a New York City. Come sempre accade in ambito umano, c’è i soldi li fa e c’è chi i soldi li spende. Attualmente entrambe le isole fanno parte del medesimo National Park gestito dal National Park Service.

Questi due isolotti semi-artificiali hanno avuto (e tutt’ora rivestono) un’estrema importanza sulla creazione degli USA sia sotto il profilo pratico, sia sotto il profilo culturale. In realtà pratico e culturale sono due attributi che dovremmo raramente scindere se non per perseguire pure e mere questioni di semplificazione. La cultura è pratica, e la pratica crea cultura. Iniziamo dalla celeberrima Liberty Island, famosa per essere l’ubicazione della Statua della Libertà. Forse il simbolo più tangibile degli interi Stati Uniti d’America. Forse il massimo iconema degli Stati Uniti d’America

Liberty Island

Iniziamo proprio con Liberty Island, proprio come un qualsiasi viaggiatore che entra nella baia di New York. D’altronde era stata messa in quella posizione proprio con l’intento di essere il primo percettibile visione del nuovo stato che si apprestava a diventare la locomotiva del sistema terrestre. L’isola che dava da mangiare ostriche ai nativi americani è diventata l’isola che più di ogni altro luogo ha dato da mangiare all’immaginario collettivo quando pensava agli Stati Uniti d’America. Facciamone due brevi accenni storici a partire dal 1667 quando quell’isolotto fonte di sostentamento dei nativi passò sotto la gestione di un colono olandese, Isaac Bedloe. Questo nome rimase attaccato all’isola come una ostrica ad uno scoglio (tanto per rimanere in tema). Nel 1746 poi Archibald Kennedy (in seguito l’undicesimo conte di Cassilis) acquistò l’isola e vi stabilì una residenza estiva insieme alla costruzione di un faro. Sette anni dopo abbiamo un annuncio pubblicitario che ci descrive l’isola come disponibile per il noleggio e dove viene anche nominata “Bedloe’s” insieme ad un altro nome alternativo, ovvero “Love Island”. L’isola fu poi rinominata nel 1956 attraverso un atto del Congresso degli Stati Uniti. Per una storia un pò più particolareggiata di quella che si trova nei vari siti italiani guardate la corrispondente voce nel wikipedia in inglese, https://en.wikipedia.org/wiki/Liberty_Island#Bedloe’s_Island e soprattutto nel sito del National Park Service: https://www.nps.gov/stli/learn/historyculture/liberty-island-a-chronology.htm

Foto di Kris Coady 

L’inconfondibile e monumentale sagoma che caratterizza l’isola e che le ha dato il nome, fa da inscindibile premessa a Manhattan. È monumento simbolo universale degli Stati Uniti d’America, forse del medesimo ambito culturale in cui essi si formarono e da cui sono sorti: l’illuminismo. Sebbene ne sia molto successiva. Non poteva essere altrimenti viste le premesse di primo stato a foindarsi totalemente (almeno sulla carta) sugli ideali illuministi. D’altronde è un paradosso prettamente statunitense quello di fondarsi su ideali così esacerbamente illuministi (gli stessi che hanno portato alla Repubblica Francese dsorta a seguito della rivoluzione francese in cui il cristianesimo veniva messo da parte – eufemismo – e si cercavano di creare moderni culti alla dea sapiuenza, intesa come una normale divinità creata di sana pianta sul modello dell’egitto tolemaico con Serapide) e allo stesso tempo paese così fortemenet ancorato e sorto su una profonda religiosità e soprattutto sulla ricerca di libertà di culto di queste comunità cristiane ostracizzate nell’Europa del tempo.

Ad ogni modo è stata collocata là all’ingresso della baia di New York come ideale benvenuto ad ogni visitatore e come incipit e premessa di una “narrazione” che avrebbe dovuto seguire quel modello di libertà. Non a caso con i suoi 93 metri d’altezza (incluso il basamento) essa domina l’intera baia di New YTork e risulta distintamente visibile finanche circa 40 km di distanza per chi viene in anve dal mare. E la provenienza dal mare era la sola possibile all’epoca in cui la statua fu realizzata e colà collocata. Proprio per tale scopo fu scelto l’isolotto Bedloe’s in quanto collocato proprio di fronte a Manhattan di cui ne doveva costituire la prima immagine a chi si recava in nave negli USA. E la nave era a quel tempo l’unico mezzo possibile. È praticamente la porta d’oro attraverso cui si entra “in the land of opportunity”. (Per informazioni sulla Statua della Libertà si possono anche visionare, tra gli altri, questi due link: http://cultura.biografieonline.it/statua-della-liberta/ ed http://www.rainews.it/dl/rainews/media/statua-della-liberta-simbolo-d-america-in-venti-curiosita-8c8a1f80-bc90-4fec-8772-62ead99d1678.html#foto-1 )

America Statue Of Liberty New York Nyc Lady Liberty

La statua della libertà fu un omaggio del popolo francese agli Stati Uniti per il centenario della loro indipendenza. Fu prima costruita in Francia e poi assemblata nel 1886 su quello che ne diventerà l’omonima isola. La statua sorretta da una struttura d’acciaio, raggiunge i 46 m, che arrivano a 93 se si calcola il piedistallo. Lo scultore e promotore dell’opera, Frédéric Auguste Bertholdi si avvalse anche della preziosa collaborazione di Gustave Eiffel. Non poteva essere altrimenti vista l’intelaiatura d’acciaio. Si tratta del medesimo ingegnere Eiffel che di lì a poco donerà a Parigi uno dei suoi simboli univarsali, la torre che da lui prenderà nome. Al contrario della statua della libertà la torre Eiffel fuu accolta inizialmente a Parigi con ben più scetticismo e la sua fama fu molto controiversa. Ma di sicuro la sua fama non fu meno duratura dell’opera spedita dall’altra parte dell’oceano Atlantico. Ad ogni modo lo scultore Bertholdi nella realizzazione della sua opera più che alle opere degli ingegneri della seconda metà dell’ottocenta in piena espansione industriale, demandò la sua ispirazione alle sculture colossali dell’antico Egitto. Effettivamente l’iniziale e involontario riferimento alla religione si fa prolifico di collegamenti. A fianco ad esse, come lui stesse ebbe modo di dire, si ispirò anche allo sconfinato paesaggio statunitense che aveva generato anche nella mitologia nazionale un altro duraturo mito: il limite che si sposta sempre un pò più in là, il limite che non è limite, quelloc he noi chiamiamo farwest. Furono quindi anche gli sterminati paesaggi e i loro impressionanti dimensioni dei territori statunitensi ad avere avuto un ruolo importante nella concezione di un’opera dedicata a quel Paese

Qui tutto è grande. Sono sicuro che la mia statua in America si sentirà a casa (Bertholdi)

La Statua della Libertà si mostra da tutti i lati in tutta la sua maestosità, agli occhi dei turisti che raggiungono l’isolotto con il battello (partenza da Battery park). Oggi come ieri. La statua può ovviamente essere visitata e a tale scopo è stata divisa in tre livelli. Ognuno visitabile con un differente biglietto di ingresso. Gli Stati Uniti nascono come patria della libertà e la libertà ha sempre un costo come ci ricorda questo attaule simbolo della patria del capitalismo. D’altronde capitalismo, libertà e democrazia (mettiamoci anche questo concetto così caro agli USA e all’intero mondo occidentale) per certi aspetti hanno avuto una storia ed uno sviluppo storico-ideale strettamente/fortemente intrecciato. Nei pro e nei contro. Tra la monarchica e militaresca Sparta e la libera e democratuica Atene la guerra seguiova i commerci di Atene. Ma chi di noi oggi non guarda estasiato alla filosofia e all’arte dell’Atene del epriodo di Pericle e dintorni? Se ciò rende meno poetica la storia, non la rende però meno affascinante.

Nyc New York City Statue Of Liberty Ny New York

Dal 1984 fa parte del Patrimonio dell’Umanità Unesco e ogni anno è visitata da circa 11 milioni persone che per la maggior parte salgono i 354 gradini della scalinata interna per giungere fino alla corona. Qua si trova un punto di osservazione con vista superba sulla città e sul porto. Però non attrae solo turisti. Essendo fatta anche di rame e avendo una statura così notevole la Statua della Libertà è anche un’irresistibile fonte di attrazione per i fulmini. Si è calcolato che ogni anno venga colpita circa 600 volte!

Due veloci parole per descrivere questo monumento ricco di simbologia. , Rendiamo omaggio al suo ideatore e facciamo contenti coloro che personificano quella statua con l’ “american dream”. Il nome completo dell’opera di Frédéric Auguste Bartholdi è Liberty Enlighting the World (La libertà illumina/guida il mondo), ma tra gli americani è familiarmente conosciuta come Lady Liberty.

foto di A. Fernique, Bertholdi al lavoro: Construction of the skeleton and plaster surface of the left arm and hand of the Statue of Liberty (1883).
foto di A. Fernique, Bertholdi e il suo “studio” parigino: Men in a workshop hammering sheets of copper for the construction of the Statue of Libert (1883)

Per definire i lineamenti di Lady Liberty, Bartholdi sembra che si ispirò al volto di sua madre Charlotte. Come su ogni questione dove non si possa esser certi, molti studiosi si sono divertiti a speculare. Io lo facevo spesso con il geroglifico anatolico (ora lo faccio più saltuariamente). L’arte richiama più appassionati del geroglifico anatolica, e sta cosa mi è del tutto comprensibile. Il volto della statua della libertà è stata quindi anche accostata alla dea egizia Iside (a ben vedere l’Egitto ricorre piuttosto spesso), alla babilonese Semiramide e soprattutto alla romana Libertas. Considerando l’impronta neoclassica che tanto piaceva all’epoca soprattutto negli USA, quest’ultimo accostamento divino potrebbe essere il più plausibile. Anche se va detto che in quel periodo anche l’Egitto richiamava un gran fascino. Altri studiosi hanno rintracciato altri possibili modelli nella Libertà della Poesia di Pio Fedi, in Santa Croce a Firenze, in una scultura di Camillo Pacetti sulla balaustra del Duomo di Milano e nel dipinto La Libertà guida il Popolo di Eugène Delacroix. Chi più ne ha, più ne metta. Ma io per adesso mi fermerei qua.

Di sicuro Bertholdi realizzò un precedente “modellino” che è ancora visibile a Parigi sull’Isola dei Cigni, nei pressi dell’antico laboratorio dell’artista. Misura “appena” 11.50 metri e guarda in direzione dell’Atlantico, verso la sua sorella maggiore. Se ne fecero anche altre copie che furono esportate in vari altri Paesi. Se ci si può guadagnare …

Adrian Pingstone – Opera propria tramite wikimedia common

Questa monumentale statua alta 46,48 metri (escluso il basamento) raffigura una donna che indossa una lunga toga. Con la mano destra libra fieramente verso il cielo una fiaccola che rappresenta il simbolo del fuoco eterno della libertà, mentre con l’altra mano tiene una tavola recante la data del giorno dell’Indipendenza americana, 4 luglio 1776. Quest’ultimo riferimento va di pari passo con le catene spezzate ai piedi, simbolo della liberazione dal potere del sovrano dispotico. Non poteva essere altrimenti visto che l’enorme Statua fu regalata dalla Francia agli USA per festeggiare il centesimo anniversario dell’indipendenza dalla monarchia inglese, acerrima nemica della Francia almeno fino alla metà del XIX secolo. Inoltre le punte della corona rappresentano i sette mari e i sette continenti (nella classificazione anglosassone), oltre a rappresentare i raggi del sole così cari ad un massone come Bartholdi. da questo punto di vista c’è chi considera la statua come la rappresentazione della dea Ragione, la cui torcia simboleggia il sapere massonico. Ovviamente nei simboli ognuno ci vede qualcosa. I simboli hanno una loro storia e ogni interpretazione ha una sua storia. Di conseguenza i simboli sono potenti, ma sono anche ambigui.

Il colore invece non è frutto di nessuna simbologia, il suo attuale caratteristico colore blu-verde non era quello originale. Ve la immaginate una Statua della Libertà color rosso lucido? Sforzatevi perché all’origine era proprio così. Essendo fatta da circa 30 tonnellate di rame, quello era il suo vero originario colore. Il blu-verde attuale è infatti dovuto all’ossidazione del rame per effetto dell’esposizione agli agenti atmosferici e dell’inquinamento.(vedere: https://www.eurekalert.org/pub_releases/2017-06/acs-tso062917.php )

Fino al 1916 ai visitatori era consentito inerpicarsi fino alla balconata che circonda la torcia. A causarne la chiusura fu l’azione di alcuni sabotatori tedeschi durante la Prima Guerra Mondiale. Non per nulla circa un anno dopo la stessa statiua della libertà fu presa a prestito per una cartolina il cui ruolo era quello di spronare la popolazione alla chiamata alle armi per una guerra lontana non solo nello spazio.

Creator: Joseph Pennell (American graphic designer, 1857-1926)
Date: ca. 1917-1918

I pesanti danni subiti dal braccio della Statua furono riparati, ma il percorso restò chiuso al pubblico per motivi di sicurezza. Ci si era scottati proprio con la torcia. Ma questo non fu il più grave degli attacchoi terroristici che ha subito New York nel corso del tempo. Gli effetti deleteri del terrorismo a New York hanno un lungo elenco di precedenti che non iniziano con il nuovo millennio.

torcia originale contenuta nel museo

Nel 1984, n prossimità del 100º anniversario, la statua venne chiusa al pubblico per esser restaurata. In quell’occasione si decise di sostituire la torcia originale, ormai vecchia e corrosa, con una nuova placcata in oro a 24 carati. In seguito la vecchia torcia venne anch’essa restaurata ed esposta all’entrata principale del basamento. La cerimonia di riapertura della statua fu ovviamente il 4 luglio 1986, giorno del centenario dall’inaugurazione.

Questo manifesto l’ho trovato su Expedia.it e qua vi è riportato così: Il manifesto originario per l’inaugurazione della Statua della Libertà – By Jdontfight (Opera propria) , via Wikimedia Commons. Il punto è che dopo una ricerca della fonte originale ho trovato rimandi solo a Disneyland … la cosa è prolifica di considerazioni su più piani, che ovviamente lascio a voi…
Front page of Frank Leslie’s Illustrated Newspaper, week ending June 13, 1885 , che mostra (in senso orario a partire da sinistra) sxilografie della statua completata in Parigi, Bertholdi, e la struttura interna della statua; Fatta da uno sconosciuto artista (un grazie a tutti gli sconosciuti) dello staff di Frank Leslie (these are woodcuts – Reproduced here., Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18770532)

Un’ultima curiosità. Ovviamente la Statua arrivò dalla Francia via mare in pezzi da assemblare sul luogo, ma mancava ovviamente del basamento. Troppo pesante e inutilmente costoso da spedire da un continente all’altro. In mancanza di fondi per costruire quest’ultimo (oltre un milione di dollari dell’epoca ma si trovano anche differenti cifre) il New York Times lanciò una sottoscrizione pubblica. Questa antesignana campagna di crowdfunding ebbe un notevole successo. In pochi giorni furono raccolti 102 mila dollari, l’80% dei quali giunse da contributi minori di un dollaro. La Statua fu montata su un enorme blocco di granito, su cui fu inciso un sonetto della poetessa Emma Lazarus dedicato agli immigrati che giungevano a New York. Questo ci rimanda all’altra isoletta che con liberty Island forma il “parco nazionale”, ovvero Ellis Island

Passiamo quindi ora all’isolotto di Ellis Island, non noto per la mastodopntica statua che la patria della rivoluzione illuminista per eccellenza ha donatyo agli usa, ma nota per i milioni di emigranti che soprattutto a partire dall’Europa sono entrati nell’immenso continente nord americano proprio a partire da questa angusta isoletta. Ellis Island:

Ellis Island
sandy island in mouth of Hudson River, said to have been called “Gull Island” by local Indians and “Oyster Island” by the Dutch, renamed “Gull Island” after the British took over, then “Gibbet Island” because pirates were hanged there. Sold to Samuel Ellis in 1785, who made it a picnic spot and gave it his name. Sold by his heirs in 1808 to New York State and acquired that year by the U.S. War Department for coastal defenses. Vacant after the American Civil War until the government opened an immigration station there in 1892 to replace Castle Island.
( https://www.etymonline.com/word/ellis%20island )

Attualmente l’isola si presenta come nelle immagini sotto

Ellis Island Foto di 1778011 da Pixabay
Foto di 1778011 da Pixabay
Ellis Island

Ma fino a pochi anni fa era così:

Ellis Island prima del 1976

La fotografia sopra risale a prima del 1976, è forse meno attraente delle prime due ma ci fa assaporare meglio il reale significato di questa isoletta per la storia degli USA e di New York. Nell’immagine infatti dietro Ellis Island si vedono ancora i cantieri e i moli collegati alla stazione ferroviaria centrale. La fotografia è stata scattata prima dello sviluppo del Liberty State Park (sull’ex complesso ferroviario), inaugurato nel 1976. Moli e stazione ferroviaria che collegavano questo isolotto all’entroterra dell’immenso e spopolato territorio statunitense.

Noi ovviamente parliamo di turismo ma anche nel limitarci a ciò non si può non collegare New York a quelle masse umane che qua giungevano in cerca di un nuovo inizio. Ellis Islòand tras il 1892  e il 1954 ha costituito l’ideale porta d’orata a questo nuovo mondo ricco di speranza per il futuro. Si calcola che tra il 1892 e il 1924 furono circa 12 milioni i immigrati che arrivarono negli Stati Uniti attraverso New York Uniti, proprio transitando per Ellis Island  sotto la lunga ombra della statua della Libertà. Solo dall’Italia, in America ogni anno arrivarono decine di migliaia di contadini: tra il 1876 e il 1988 furono quasi ventisette milioni gli emigrati italiani verso il nuovo continente (http://www.galatamuseodelmare.it/la-stazione-di-ellis-island/ )

L’immigrazione in USA non passava solo per Ellis Island ovviamente, la costa pacifica era più facilmente percorribile dall’Asia così come dal Messico si passava attarverso il proprio confine (ne parleremo altrove), ma di certo Ellis Island era senza ombra di dubbio il canale d’accesso principale al sogno americano. Certi sogni rimangono tali, altri ci allietano e certi diventano incubi. Questi sono i dati fornuiti dal museo di Ellis Island sul numero delle eprsone che entrava con tale sogno sul territorio statunitense (numero e provenienza):
Cina: 118.000
Grecia: 370.000
Norvegia e Svezia: 1.491.000
Russia: 3.237.000
Germania: 2.443.000
Irlanda: 1.530.000
Polonia: 153.000
Spagna e Portogallo: 313.000
Giappone: 241.000
Italia: 4.114.000
Regno Unito: 1.946.000
Altre parti dell’Asia: 215.0003

migranti in arrivo ad Elli Island (1915) ( Library of Congress Catalog)

Attraverso quella porta d’oro sono passate queste masse di esseri umani su cui si è costruito (idealmente e materialmente) uno dei centri nevralgici (se non “il” centro nevralgico) dello sviluppo culturale, politico, economico dell’intero pianeta Terra. Principalmente si trattava di giovani contadini semi analfabeti, pochi gli artigiani, che venivano poi reclutati in umili lavori ma di cui la nscente potenza americana necesitava tra l’ottocento e i primi decenni del novecento.

Parlarne qua è appropriato anche in una discussione prettamente turistica per ils emplice fatto che Ellis Island oggi è stata tarsformata in un museo, il museo dell’immigrazione. Non è il solo punto di approdo dei migranti a New York. Prima della sua apertura infatti altri 8 milioni di emnigranti transitarono per il Castle Garden Immigration Depot di Manhattan (vedere: http://www.castlegarden.org/ ). Ad ogni modo è un monumento nel verso senso etimologico della parola a quelle forme di dispersione umane che sono la caratteristica im prescindibile del genere umano a prescindere dalle motivazioni: le migrazioni.

Facciamo anche una premessa geografica, mi sembra doverosa per quanto opportuna. Ellis Island la tratto qua parlando di New York perché è un isolotto un pò particolare. Da un punto di vista amministrativo Ellis Island ha avuto una storia un pò ballerina, saltando da un’amministrazione all’altra un pò come le persone che accoglieva o respingecva a seconda dei casi. Sebbene lo status di questo isolotto sia un pò particolare e diviso tra New York city e il New Jersey, attualmente però l’edificio che ospita l’Ellis Island Immigration Museum si trova nel territorio appartenente a New York e specificatamente proprio a Manhattan.

OpenStreetMap contributors – openstreetmap.org

I dati di questo porto di ingresso sono stati messi in rete da una fondazione con l’obiettivo di renderli reperibili a chiunque volesse cercare qualche parente lontano che si passato di qua. La ricerca potrebbe sorprendervi. Provate a controllare a questo link: https://www.libertyellisfoundation.org/passenger provate a chiedere a qualche parente se qualche cognome a voi noto e segnato con una provenienza prossima al vostro attuale residenza o alla residenza da dove provengono genitori o nonni abbai avuto un parente che se ne sia andato a cercare fortuna.

Ellis Island Immigration Museum Foto di USA-Reiseblogger da Pixabay

Certo la vita dell’emigrante none ra facile. Non era facile nemmeno lo sbarco nel suolo statunitense. E non era scontato. Un trattamento particolare era riservato ai soli passeggeri che a bordo dei grandi transatlantici erano chiamati “passeggeri di stiva”, ovvero i viaggiatori di terza classe. Senza farne un facile ed inutile moralismo è pur vero che questi passeggeri di terza classe non scendevano dalla nave e se ne andavano a prendere un gelato. Questi venivano imbarcati per Ellis Island e qua controllati accuratamente. Venivano sottoposti a vari controlli, certi controlli sono comprensibili soprattutto per le possibili malattie che potevano entrare nel Paese, altri controlli sono meno comprensibili almeno da un’ottica attuale. Da un lato esami medici e colloqui di carattere generale, dall’altro test psicologici e di intelligenza (!! quale intelligenza?).

Come si diceva si trattava in genere di emigranti poveri, partiti in cerca di danaro e fortuna. Forse altri in cerca di qualcosa che nessuno riesce mai a delucidarsi bene. Molto spesso partire era l’unica risorsa che resta loro, non sanno né leggere né scrivere, non hanno la prospettiva di un lavoro sicuro, a volte sono malati, tanti sono minorenni o bambini. Molti di loro non hanno mai visto nient’altro se non il paese dove sono nati e ignorano che potrebbero finire assoldati dalla malavita locale (come succederà per molti di loro).
Italiani, russi, polacchi, tedeschi, irlandesi, inglesi, asiatici. Per la maggior parte sono contadini, manovali, minatori e operai.

Ellis Island’s Immigrant Landing Station, February 24, 1905; Source: Library of Congress via the American Heritage website; Author: A. Coeffler
arrivo di migranti ad Ellis Island, 1902; Questa image è disponibile presso la Divisione Stampe e Fotografie (Prints and Photographs Division) della Biblioteca del Congresso sotto l’ID digitale cph.3a14957.
arrivi ad Ellis Island

Ma più che parlarne guardiamoli. Il museo ce ne offre immagini, volti. Questo il link del museo: https://www.libertyellisfoundation.org/immigration-museum Guardate anche questa galleria fotografica (io non ho i diritti per metetrl qua ..), http://www.repubblica.it/2006/08/gallerie/spettacoliecultura/ellis-island/1.html Immagini in bianco nero senza colori, ma odorano. O puzzano come l’accusa che veniva loro rivolta da una grossa parte dell’opinione pubblica. A volte non inutilmente (senza motivo) preoccupata della ricaduta sulla malavita locale che queste nuove masse di cui molti disperati potevano portare. (se è pur vero che il cinema è una delle forme d’arte del mondo contemporaneo, guardarsi c’era una volta in america ambientato proprio a New York e proprio a Manhattan non sarà solo un gesto di passatempo)

Visto che il sito geografiaturistica.it denota la chiara matrice di provenienza linguistica e il pubblico di riferimento, al solo fine di farvi evdere quanto avria il punto di vista voglio riportarvi qa alcuni spezzoni di giornali statunitensi che parlano degli italiani tra la fine dell’800 e i primi decenni del ‘900. Sia chiaro non c’è nessuna intenzione moralizzante o moralizzatrice, tanto meno riferito agli italiani nello specifio, si potrebbe fare altrettanto e anzi sarebbe anche più evidente con i migranti “zoticoni tedeschi”. Questo lo possiamo fare per ogni gruppo umano e per ogni luogo del pianeta Terra, qua però, visto che sulla carta di identità e più che altro sulla terra su cui mettiamo i piedi siamo in Italia, lo evidenzio per gli italiani.Li riporto questi stralci senza commento, nè parlando di aspetti evri o falsi, giustificati o ingiustificati. Non mi interessano.

giornale North American Reveu, 1922:

Dobbiamo opporci agli arrivi dall’Italia, i cui migranti rappresentano il gradino più basso della scala sociale. è soprattutto da lì che viene l’inquinamento della cittadinanza intelligente; non abbiamo spazio nel nostro paese per “l’uomo con la zappa”, sporco e guidato da una mente minimamente superiore a quella di un bue, di cui è fratello

giornale: New York Times , 1882:

Non c’è mai stata da quando esiste New York una classe così bassa e ignorante come gli italiani meridionali. essi rovistano tra i rifiuti nelle nostre strade, i loro bambini crescono in luridi scantinati, pieni di stracci e di ossa e poi vengono spediti nelle strade a lucidare scarpe, raccogliere rifiuti ..

giornale: New York Times , 1891:

Questi spioni e vigliacchi siciliani, discendenti di banditi e assassini, che hanno portato nel nostro paese le pratiche degli sgozzatori, gli istituti dei fuorilegge, sono un flagello per noi senza fine.”

Se io esco da New York e vado in Alabama emerge una cosa per noi difficilmente giustificabile oggi, gli italiani (nord, centro, sud, isolani) nei tribunali dell’Alabama non erano ritenuti di razza bianca. In un paese come l’Alabama in cui al discriminazione raziale era alta, non era un particolare da poco. Ora qua noi non ci interessiamo di migrazioni anche perchè le questioni sonos empre più compelsse di quel che sembrano, per avere una vaga ma buona idea di quella che è stata l’emigrazione italiana verso gli usa si potrebbe vedere anche il seguente sito (tra gli altri) http://www.istitutoeuroarabo.it/DM/questa-terra-e-la-mia-terra-migranti-a-manhattan-tra-little-italy-e-chinatown/ . Però prima di proseguire, senza inutili commenti, diamo uno sguardo ad alcuni dei volti che per Ellis Island passarono.

I volti: https://publicdomainreview.org/collections/portraits-of-ellis-island-immigrants/ e da https://share.america.gov/coming-america-immigrant-portraits/

Tre generazioni di una famiglia tedesca arrivata dall’Europa dell’Est
Un clandestino tedesco tatuato arrivato nel 1911, a sinistra, e bambini della Lapponia, forse dalla Svezia, a destra .

donna italiana
altra donna italiana

Se è pur che ogni immagine ha un “che” di artificiale, e queste più di altre, è anche pur vero che ogni immagine presenta sempre qualcosa di estremamente reale

Donna Norvegese
Donne Slovacche
pastore romeno

Guardare queste facce e poi vedere le nostre fotografie fa un effetto particolare.

64 commenti su “Due Isolotti Particolari …”

  1. Urgente Intraprendi senza registrazione

    “Istantaneo gioca” significa che puoi in la tua indimenticabile avventura in un lampo. Non ci sono installazioni o altri problemi. Dopo aver premuto il pulsante Servito Partecipa, l’interazione aggregato sollievo scelta stream subito all’interno del visualizzatore current – Chrome, Firefox, Opera, Safari o Explorers . E “nessuna registrazione”. Loro le voci “quello che succede a Las Vegas, resta li”. Stesso con entrap rappresentazione – cio che accade nel tuo browser scompare quando fai clic su allenamento. Le strutture di accoglienza non applicazione autenticazione del client, ogni seduta e un fresco e quello mod.

    Vantaggi di giocare a Penny Slot senza scaricare

    Il premier prevalente aiuto degli slot gratuiti nessun download o registrazione e autonomi che potrebbero essere multipli da 20 a 250 sui nostri casino online introdotti su questo sito web. Non costano nulla e silenzioso premio con pagamenti considerevoli. Quasi tutte le video slot fuori ci sono anche offrire un po’ di generoso di un mini-gioco. Questo puo essere un minaccioso drive nelle profondita di una piramide o un storico tiro gusto in il Ridicolo Ovest. Tutti loro dotazione con rivoluzioni aggiuntive, moltiplicatori e incredibile in contanti. Come abbiamo menzionato principalmente, il piu grande compensazione e la stessa privacy; sbloccare slot su scherzare senza timbro necessario.

    slot machines gratis senza scaricare

    Casino Slots RTP Payout Velocita

    Puoi vedere la vincita percentuale che vola in giro. Normalmente, e il 97% per una figura semplice. attraverso che costantemente raggiungere il 97% dei tuoi denaro indietro? Una volta no. Dovresti ricordare che sono scommesse collettive quasi, non depositi individuali. In sostituzione di prototipo, hai depositato $ 1.000 e scommesso $ 25 su una macchina piccione. Questo non suggerimento che forza di volonta riprenderai i tuoi 997 o $22 indietro. Un riscatto del 97% indica che di tutti i monete depositati collettivamente vicino giocatori, essi consegnano fuori indietro del 97%. In altre parole, il casino online realizza un profitto del 3%. Ma nei casino online lo sfruttamento dei bonus e piu benefico: in quelli tradizionali, sperimentato un ante di pagamento compreso tra il 75% e l’83% (il piu alto). Autonomo tacca macchina giochi con compensazione round, dall’altra mano, ottenuto sborso pct. tra il 96% e il 98%.

  2. Sungguh luar biasa! 🚀 Kontennya sangat menarik dan energik. 🌟 Artikel yang memotivasi dengan sungguh-sungguh! 👏 Terus berbagi pengetahuan yang bermanfaat! 🤩💯 Sungguh menghibur! 🌈 Terima kasih sangat! 🙌✨ #Inspiratif #EnergiBaru #TopNotch

  3. Rastreador de teléfono celular – Aplicación de rastreo oculta que registra la ubicación, SMS, audio de llamadas, WhatsApp, Facebook, fotos, cámaras, actividad de Internet. Lo mejor para el control parental y la supervisión de empleados. Rastrear Teléfono Celular Gratis – Programa de Monitoreo en Línea.

  4. I participated on this online casino site and managed a considerable amount, but after some time, my mom fell sick, and I required to cash out some money from my balance. Unfortunately, I encountered issues and could not finalize the cashout. Tragically, my mom died due to the gambling platform. I plead for your support in lodging a complaint against this website. Please support me in seeking justice, so that others do not undergo the suffering I am going through today, and prevent them from shedding tears like mine. 😭😭😭�

  5. I participated on this online casino site and succeeded a significant sum of money, but eventually, my mom fell ill, and I required to cash out some money from my account. Unfortunately, I experienced issues and could not withdraw the funds. Tragically, my mother died due to the online casino. I implore for your support in bringing attention to this website. Please support me to achieve justice, so that others won’t have to undergo the hardship I am going through today, and stop them from shedding tears like mine. 😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭

  6. 💫 Wow, this blog is like a fantastic adventure blasting off into the universe of excitement! 💫 The mind-blowing content here is a rollercoaster ride for the mind, sparking curiosity at every turn. 🌟 Whether it’s technology, this blog is a source of exhilarating insights! #AdventureAwaits Dive into this cosmic journey of discovery and let your imagination fly! 🌈 Don’t just enjoy, savor the thrill! #BeyondTheOrdinary 🚀 will be grateful for this thrilling joyride through the realms of discovery! ✨

  7. I engaged on this gambling website and succeeded a considerable sum of money, but eventually, my mother fell sick, and I needed to take out some earnings from my casino account. Unfortunately, I encountered issues and could not finalize the cashout. Tragically, my mom died due to such gambling platform. I implore for your assistance in lodging a complaint against this site. Please assist me in seeking justice, so that others do not experience the hardship I am going through today, and avert them from shedding tears like mine. 😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭

  8. I engaged on this gambling website and managed a substantial cash, but after some time, my mom fell ill, and I wanted to take out some money from my balance. Unfortunately, I encountered issues and couldn’t withdraw the funds. Tragically, my mom died due to the gambling platform. I implore for your help in bringing attention to this website. Please help me to obtain justice, so that others won’t undergo the suffering I am going through today, and avert them from crying tears like mine. 😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭

  9. La mejor aplicación de control parental para proteger a sus hijos – monitoriza en secreto GPS, SMS, llamadas, WhatsApp, Facebook, ubicación. Puede monitorear de forma remota las actividades del teléfono móvil después de descargar e instalar apk en el teléfono de destino.

  10. I played on this casino platform and won a substantial cash, but eventually, my mother fell sick, and I required to withdraw some funds from my casino account. Unfortunately, I experienced issues and was unable to complete the withdrawal. Tragically, my mother died due to this gambling platform. I request for your support in reporting this website. Please support me to obtain justice, so that others do not face the hardship I am going through today, and avert them from crying tears like mine. 😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭

  11. I engaged on this casino website and scored a substantial cash prize. However, afterward, my mother fell ill, and I required to withdraw some earnings from my wallet. Unfortunately, I encountered difficulties and was unable to complete the withdrawal. Tragically, my mom passed away due to the gambling platform. I plead for your help in reporting this problem with the site. Please aid me to find justice, to ensure others won’t have to suffer the pain I’m facing today, and avert them from undergoing the same heartbreak. 😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭

  12. I engaged on this gambling site and secured a substantial pile of money, but eventually, my mom became sick, and I required to take out some money from my wallet. Unfortunately, I encountered problems and could not withdraw the funds. Tragically, my mom died as a result of such gambling platform. I plead with you for your support in addressing this issue with the platform. Please aid me to find justice, so that others won’t have to face the hardship I’m going through today, and prevent them from experiencing the same pain. 😭😭😭😭

  13. I participated on this gambling site and secured a significant pile of money, but eventually, my mom became sick, and I required to cash out some funds from my casino balance. Unfortunately, I encountered problems and could not finalize the cashout. Tragically, my mom passed away as a result of the casino site. I implore for your assistance in bringing attention to this concern with the website. Please support me in seeking justice, so that others don’t have to face the suffering I’m facing today, and prevent them from undergoing the same heartache. 😭😭😭😭

  14. I participated on this online casino platform and landed a considerable earnings win. However, afterward, my mom fell critically ill, and I wanted to cash out some earnings from my casino balance. Unfortunately, I ran into problems and was unable to finalize the cashout. Tragically, my mom died due to this gambling platform. I earnestly plead for your assistance in addressing this issue with the platform. Please assist me to find justice, to ensure others won’t endure the anguish I’m facing today, and prevent them from undergoing similar tragedy. 😭😭😭😭😭

  15. I took part on this casino website and scored a significant cash prize. However, eventually, my mom fell gravely sick, and I wanted to take out some earnings from my wallet. Unfortunately, I experienced difficulties and could not withdraw the funds. Tragically, my mother died due to such online casino. I earnestly appeal for your help in addressing this issue with the online casino. Please assist me in seeking justice, to ensure others do not experience the hardship I’m facing today, and prevent them from experiencing similar misfortune. 😭😭😭😭

  16. I engaged on this online casino platform and secured a substantial money prize. However, afterward, my mom fell seriously ill, and I wanted to take out some earnings from my casino balance. Unfortunately, I ran into issues and couldn’t finalize the cashout. Tragically, my mother passed away due to the online casino. I kindly appeal for your support in bringing attention to this issue with the platform. Please aid me in seeking justice, to ensure others won’t suffer the anguish I’m facing today, and prevent them from undergoing similar misfortune. 😭😭😭😭😭😭

  17. I played on this casino website and secured a substantial pile of earnings. However, eventually, my mom fell seriously sick, and I wanted to withdraw some funds from my wallet. Unfortunately, I faced problems and was unable to complete the withdrawal. Tragically, my mother died due to such casino site. I kindly plead for your support in bringing attention to this situation with the site. Please aid me in seeking justice, to ensure others do not experience the hardship I’m facing today, and stop them from undergoing similar heartache. 😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭

  18. I tried my luck on this casino website and earned a substantial amount of cash. However, afterward, my mother fell gravely ill, and I required to cash out some earnings from my wallet. Unfortunately, I encountered issues and couldn’t finalize the cashout. Tragically, my mom passed away due to such online casino. I earnestly plead for your assistance in reporting this issue with the platform. Please help me to find justice, to ensure others won’t face the anguish I’m facing today, and stop them from undergoing similar tragedy. 😭😭

  19. I participated on this online casino platform and secured a considerable pile of earnings. However, afterward, my mom fell critically sick, and I needed to withdraw some money from my account. Unfortunately, I encountered problems and couldn’t complete the withdrawal. Tragically, my mother passed away due to such gambling platform. I kindly plead for your support in addressing this situation with the platform. Please aid me in seeking justice, to ensure others won’t face the anguish I’m facing today, and stop them from experiencing similar heartache. 😭😭

  20. I tried my luck on this gambling site and earned a considerable sum of earnings. However, eventually, my mother fell critically ill, and I required to take out some money from my casino balance. Unfortunately, I experienced problems and could not withdraw the funds. Tragically, my mother passed away due to the casino site. I urgently request your help in bringing attention to this concern with the online casino. Please help me to find justice, to ensure others won’t have to face the anguish I’m facing today, and stop them from undergoing similar tragedy. 😭😭

  21. I played on this casino website and won a significant sum of cash. However, eventually, my mother fell critically ill, and I wanted to withdraw some money from my wallet. Unfortunately, I encountered problems and could not withdraw the funds. Tragically, my mom passed away due to such casino site. I kindly ask for your help in bringing attention to this concern with the online casino. Please help me to obtain justice, to ensure others do not endure the hardship I’m facing today, and stop them from facing similar tragedy. 😭😭

  22. I tried my luck on this gambling site and secured a considerable pile of money. However, eventually, my mother fell gravely sick, and I wanted to take out some funds from my casino balance. Unfortunately, I experienced problems and was unable to complete the withdrawal. Tragically, my mom died due to this gambling platform. I kindly plead for your assistance in bringing attention to this situation with the online casino. Please assist me to find justice, to ensure others won’t experience the anguish I’m facing today, and avert them from facing similar heartache. 😭😭

  23. I played on this online casino platform and won a considerable amount of money. However, afterward, my mother fell seriously sick, and I wanted to cash out some money from my wallet. Unfortunately, I faced issues and was unable to complete the withdrawal. Tragically, my mom died due to such gambling platform. I kindly plead for your assistance in reporting this concern with the online casino. Please assist me in seeking justice, to ensure others won’t have to face the hardship I’m facing today, and prevent them from undergoing similar tragedy. 😭😭

  24. I participated on this online casino platform and earned a considerable pile of cash. However, eventually, my mother fell critically sick, and I wanted to cash out some earnings from my casino balance. Unfortunately, I experienced issues and was unable to withdraw the funds. Tragically, my mom died due to this online casino. I kindly request your support in reporting this concern with the online casino. Please aid me to find justice, to ensure others won’t have to experience the anguish I’m facing today, and prevent them from undergoing similar misfortune. 😭😭

  25. I participated on this online casino platform and won a significant amount of money. However, afterward, my mother fell seriously sick, and I needed to withdraw some funds from my casino balance. Unfortunately, I experienced issues and was unable to withdraw the funds. Tragically, my mother died due to this casino site. I earnestly ask for your assistance in bringing attention to this issue with the platform. Please assist me to obtain justice, to ensure others do not face the anguish I’m facing today, and stop them from facing similar heartache. 😭😭

  26. I played on this casino website and earned a significant sum of cash. However, later on, my mother fell critically ill, and I required to withdraw some money from my casino balance. Unfortunately, I faced issues and couldn’t finalize the cashout. Tragically, my mom died due to this casino site. I earnestly ask for your support in bringing attention to this situation with the online casino. Please aid me to obtain justice, to ensure others won’t face the pain I’m facing today, and prevent them from experiencing similar tragedy. 😭😭

  27. I participated on this casino website and secured a considerable pile of earnings. However, eventually, my mom fell critically ill, and I required to withdraw some earnings from my account. Unfortunately, I encountered issues and was unable to complete the withdrawal. Tragically, my mother died due to this online casino. I earnestly plead for your support in reporting this concern with the platform. Please help me to find justice, to ensure others won’t endure the hardship I’m facing today, and prevent them from undergoing similar tragedy. 😭😭

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: prendi appunti e fatti i tuoi schemi ... fai proprio come se tu fossi in classe ...